.

.

La Luna: Regolatrice delle Emozioni


La Luna: Regolatrice delle Emozioni
E’ lastro notturno che veglia i sogni, che domina la vita affettiva e immaginativa. Governa tutto quello che si esprime al femminile, l’intuito, la sensazione, lo stato d’animo, la passività, la mobilità psichica. Anche la ricettività e l’impressionabilità sono influenzate dalla Luna. Questo luminare ha diritti d’uguaglianza con il Sole, in fatto d’importanza. Si studia la Luna per definire la sensibilità profonda, le emozioni fluttuanti, lo stato emotivo e il modo con cui viene espresso. Esalta o deprime l’espressione materna ( Luna è anche madre) e, ampliando l’analisi, spiega i rapporti con la figura materna. Inoltre sintetizza le ansie, i timori profondi a cui spesso non si sa dare spiegazione immediata. Grazie alla sua vicinanza alla Terra, questo luminare esercita un influsso forte sul movimento delle maree terrestri, sui ritmi biologici degli animali marini, ma anche terrestri. I suoi influssi, tuttavia, non si limitano a questo. La Luna ha un moto ben diverso da altri pianeti , è molto più veloce, infatti impiega circa ventotto giorni ad attraversare i dodici segni. In contrapposizione al Sole che esprime azione, forza, vita, materia, la Luna rappresenta lo spirito: questi sono infatti gli aspetti essenziali dell’Universo. Per analogia, la Luna esprime il concetto di maternità, di fertilità, di riproduzione. Essa è connessa alla vita inconscia, all’emotività, mentre il Sole è la vita cosciente, la volontà.